AFSK o FSK questo è il problema. de IK5IIS

In modalità RTTY con le schede audio dei PC è possibile trasmettere in AFSK e FSK.

AFSK (Audio Frequency Shift Keying) la gestione dei toni mark e space è demandata ad un oscillatore audio esterno all’RTX (PC), pilotando la BF del TX. In RX tramite la scheda audio (Sound Blaster) è demodulato dal programma in uso, MIXW MMTTY ecc.
La trasmissione e ricezione avviene in modo SSB.


FSK
(Frequency Shift Keying) le frequenze di mark e di space in trasmissione sono gestite direttamente dall’RTX (in modo "RTTY") tramite un modulatore interno. La ricezione è in ogni caso a carico della scheda audio (Sound Blaster). (escluso alcuni RTX).

Ora vediamo quali sono le note favorevoli o sfavorevoli di entrambi i modi.

Sicuramente la caratteristica che salta subito all’occhio nell’AFSK è che i software, grazie all’AFC (Automatic Frequency Control), che modifica le frequenze di mark e di space, sono in grado di "seguire" e di centrare perfettamente la stazione in maniera del tutto automatica senza la necessità di farlo manualmente con il VFO, questo vale sia per la ricezione che per la trasmissione.
Questa funzionalità è molto utile sia in chiamata che quando si risponde, in quanto è sufficiente sintonizzarsi sulla stazione anche in modo molto approssimativo ed attendere che il programma faccia il resto.
Inoltre nel programma MIXW abbiamo in visione uno spettro ampio con stazioni lavorabili velocemente con un Clik del mouse. Questo lo trovo molto utile specialmente nei contest dove il tempo è denaro, l’unico accorgimento, per il contest, è quello di disattivare AFC.

Un punto a sfavore di AFSK, riguarda i filtri. RTX deve lavorare in modo SSB; il problema è che non tutte le radio consentono di utilizzare i filtri stretti anche in SSB, (mentre in FSK questo è possibile) e sono abbastanza utili durante i contest per poter sintonizzare al meglio un singolo segnale.
Per quanto riguarda FSK, lo svantaggio è che l’AFC non è utilizzabile, dato che i toni di Mark e di Space sono "fissi", quindi è indispensabile usare il VFO per centrare la stazione e fare il qso.

Concludendo, posso dire che sia l’FSK sia l’AFSK danno ottimi risultati: la scelta del modo da utilizzare è soggettiva, in più dobbiamo dire a favore dell’FSK, quando una stazione DX viene spottata sul cluster la freq indicata è quella giusta, mentre per AFSK è da considerare lo shift di qualche KiloHertz.

73 de IK5IIS Fabiano