La Associazione Radioamatori Italiani – sezioni di Prato é emanazione territoriale della Associazione Radioamatori Italiani. La Associazione Radioamatori nasce nel 1927 come Associazione Radiotecnica Italiana, fondata da Ernesto Montù, uno dei primi radioamatori nel nostro Paese. Guglielmo Marconi è stato Presidente Onorario  dell’A.R.I. dalla sua fondazione fino al 1937, anno in cui è scomparso. Nel 1950 l’A.R.I. è stata eretta in Ente  Morale con Decreto dell’allora Presidente della Repubblica Luigi Einaudi. Nel 1977 l’Associazione assume la attuale denominazione. La sezione di Prato viene istituita il 5 gennaio 1961 per volontà di un gruppo di giovani radioamatori. Grazie all’impegno di tanti radioamatori che si sono negli anni succeduti la sezione di Prato é tutt’oggi una realtà importante nel panorama radioamatoriale toscano. Ad oggi i soci sono circa 60. I soci di ARI Prato ogni 3 anni eleggono tra i propri membri 7 componenti che formano il Consiglio Direttivo di Sezione, organo di Amministrazione della Sezione. Il Presidente, che é il legale rappresentante pro-tempore dell’Associazione, viene scelto all’interno del Consiglio Direttivo dai membri stessi. All’interno del Consiglio viene nominato anche un Vicepresidente ed un Tesoriere – Cassiere, che gestisce la parte amministrativa-contabile della Associazione.