DX e l’arte del cacciatore egoista…………

Mi ricordo che diversi anni addietro, quando ancora non c’era il cluster, le notizie sulle DXpedition ce le comunicavamo in VHF dopo aver fatto un meticoloso ascolto delle gamme nei settori abitualmente usati per le operazioni DX.
Ovviamente i furbi ci sono sempre stati, in varie forme e comportamenti diversi, a tal proposito mi ricordo del comportamento scorretto di un “radioamatore” del nord Italia, poi scoperto e sputtanato, che durante le operazioni DX, mi pare da 3Y o uno dei VP8, aveva incominciato a disturbare in vari modi, ovviamente dopo che lui aveva già collegato la stazione DX, tutto questo col solo scopo di non far lavorare la stazione ad altri, nel senso che lui doveva essere uno dei pochi che era stato in grado di metterla a log.
Oggi il gioco si è affinato, i disturbatori in diretta esistono ancora e si fanno vivi appena la stazione viene segnalata sui vari cluster. Sebbene sia sempre sconsigliato immettere spot stupidi della serie XXXX TNX FOR NEW ONE per far vedere agli altri che siamo bravi, questa manovra serve appunto ad attirare i disturbatori, e viene da pensare che qualcuno ne approfitti immettendo spot con indicativi fasulli proprio con lo scopo di rovinare la festa agli altri, specie nelle gamme più ostiche tipo i 160 metri, gli 80 o i 4O.
Un bell’esempio di ciò che ho raccontato lo si può riscontrare continuamente, proprio adesso che è in atto la DXpedition FT4TA da Tromelin.
Mi chiedo : ma un RADIOAMATORE può essere anche un egoista ?
73 e buoni DX a tutti,
de Danio I5OYY