Pavalli & Pappagoni – parte 2

Sembra che poco a poco si riesca a far luce su questo fenomeno della natura, per adesso grazie al contributo visivo di un videoamatore ornitologo.
Infatti, rispondendo all'appello della L.I.I.B. (legaitalianaintercettazionebari), il fortunato ornitologo videoamatore, è riuscito a filmare uno spezzone di vita dei Pappagalli e dei Pavoni, in occasione della fase migratoria di volatili provenienti dall'isola africana di Annobon (leggi 3C0).
Nel filmato si vedono e si sentono Pappagalli e Pavoni che, al passaggio dei migratori, iniziano a imitarsi in dialetto regionale parlato, a voce alta, appunto per farsi sentire. Con tutto questo vociferare i migratori sono disorientati, cambiano più volte rotta e tipo di volo, ma alla fine, come i cetacei che si spiaggiano per il disorientamento, loro sbattono nelle antenne e cadono rovinosamente a terra.
A questo punto lo stupore! Pappagalli e Pavoni subiscono una mutazione genetica incredibilmente rapida, trasformandosi in Pavalli e Pappagoni, dopodichè, con atteggiamento famelico, si gettano sui poveri migratori, ma invece di mangiarseli, li spennano. Le penne "trafugate" saranno poi ripulite, corrette, ridipinte e conservate gelosamente per farne buon uso al momento opportuno, cioè quello della foto di gruppo, quando loro, che nel frattempo sono tornati a essere Pappagalli e Pavoni, se le saranno incollate addosso come se fossero proprie, oltrechè vere.
Finita la migrazione tutto sembra essere tornato alla normalità, a parte qualche tempesta magnetica provocata dal polverone causato dalla caduta di numerose code di paglia trasportate dal forte vento.
Questo fatto, accaduto in centro Italia, ha suscitato curiosità, occhi sbarrati e orecchie offese di coloro che hanno assistito alla proiezione, ma è oramai certo che il fenomeno è presente sia al Nord che al Sud, isole comprese, anche se per adesso non ci sono notizie verificabili e credibili, ma solo voci di corridoio.
Un tale comportamento è da identificarsi nella nobile arte della caccia, con la differenza che questa è da considerarsi un tipo di caccia illegale, cioè di frodo, tanto da suscitare le proteste di Accicaccia e Accipicchia, col conseguente interessamento del Ministero degli Animali e dell'ARRL ( la lega dei cacciatori nordamericani ).
Comunque, polemiche a parte e passate le tempeste magnetiche, sono stati visti i Pappagalli e i Pavoni che, per mantenersi sani e sempre in forma, praticano lo sport di moda nel Paese dei Balocchi, la famosa arrampicata sugli specchi.
Per adesso è tutto, ma chi avesse notizie in merito, si può mettere in contatto con la L.I.I.B. sul sito Internet http://www.legaitalianaintercettazionebari.com

73 de I5OYY Smile