Nuova “casa” per la Protezione civile

Una nuova “casa” per la Protezione civile: inaugurata la sede della sala operativa unificata Comune, Provincia e Prefettura.

E’ stato inaugurato Venerdi 18, in via Lazzerini, sul retro della palazzina di via Roma dove si trova anche l’assessorato, la nuova sede della Protezione civile. Qui, in locali funzionali e di ampiezza doppia rispetto alla precedente sede di via del Ceppo Vecchio, è stata approntata la sala operativa unificata di Comune, Provincia e Prefettura per la gestione degli eventi critici e delle emergenze. I lavori di adeguamento, avviati la scorsa primavera, hanno richiesto un impegno di spesa di 230mila euro da parte del Comune di Prato tra opere edili ed impiantistica. La nuova sede è dotata di rete in fibra ottica e connessione wireless, 40 linee telefoniche verso l’esterno, che bypassano il centralino in caso di black out telefonico, e un sistema di autonomia energetica. A fare gli onori di casa l’assessore comunale alla Protezione civile Dante Mondanelli, che ha ringraziato per il loro costante impegno tutti gli operatori del Servizio, primi fra tutti il responabile Sergio Brachi e Daniele Langianni, e tutti i volontari.

Erano presenti il vescovo di Prato Gastone Simoni, che ha benedetto la nuova sede, il prefetto Maria Guia Federico,  il capo gabinetto della Prefettura Davide Lo Castro, la direttrice centrale per gli Affari Generali dei Vigili del Fuoco Roberta Preziotti, gli assessori provinciali alla Protezione civile e alle Infrastrutture Stefano Arrighini e Ivano Menchetti, le Autorità Militari e le Forze dell’ordine. Fonte: Notizie di Prato.it

Anche la sala radio è quasi ultimata, manca solo l’ installazione del traliccio e delle relative antenne, il costo è  stanziato proprio questa settimana dal comune e dalla provincia è di circa 4,000€.